Hai sentito cantare le pietre

(HAS OIDO CANTAR A LAS PIEDRA?)

TRADUCCION DEL POETA ITALIANO FLAVIO ALMERIGHI

IMAGEN CORTESIA DE «AURELIAALBATROS«

Hai sentito cantare le pietre
quando vengono giù dalle montagne?
Il suono della solitudine si espande
in un buco vuoto nella mia mente
e una tempesta di parole e immagini
mi portano in fondo a pensieri mistici
Non ci sono porte o finestre per uscire
accecando gli occhi del tempo
Sento solo il silenzio delle ossa
come sussurro di musica sacra
che cantano smania degli anni da vivere
Il tempo scorre come acqua tra le dita
ed è sterile invocare il cielo per fermarlo
L’albero non fa ombra in autunno
nemmeno la pioggia fa crescere l’erba
Non ci sono profezie, le cose debbono accadere
legate ai fili dei ricordi scabri
Il temporale primaverile mi arriva nelle vene
mentre leggo con nostalgia
la mia vita trascorsa dall’acqua.

64 comentarios sobre “Hai sentito cantare le pietre

  1. Meraviglioso canto tra le pietre e l’immenso dell’universo, Lì, quando si è in mezzo alla natura non si è mai soli, perché la natura ci parla colmando l’animo di bellezza. E la purezza della natura con i suoi elementi ci purifica e ci guarisce da ogni discrepanza. Ho trovato questa poesia bellissima, quasi mistica. Complimenti Manuel, un saluto affettuoso, Grazia. 👍🏾👏🏾😊😘

    Le gusta a 4 personas

    1. Niente come muoversi tra i silenzi che emanano dalle pietre perché ci parlano, ci proteggono, ci riparano se esercitiamo l’umiltà e riconosciamo che ci aiutano a relativizzare molte cose del nostro essere interiore. I versi attraversano quei concetti. Trovare le proprie parole è motivo di soddisfazione nello scrivere poesie. Buon fine settimana caro Grazia.

      Le gusta a 1 persona

  2. Esa voz con la que dialogamos en determinado momento, en ocasiones llamada «la voz de la conciencia», «voz mental» o también «diálogo interno», la podemos encontrar en el silencio de la naturaleza. Muchas gracias por tu amabilidad de leer y comentar el poema. Feliz semana para ti.

    Me gusta

  3. Manuel carissimo eccomi … 🌹
    Un viaggio profondo e crudo le pietre parlano di semplicità… Il vortice confonde
    Che passaggi intensi !
    Sentiamo le morte stagioni vorremmo splendente l’energia che guizza come folgore …
    L’acqua è la tua origine, la nostra …
    Sono commossa .
    Tante vibrazioni , tremo Navighiamo insieme lo stesso mare 🌊. T’abbraccio forte 🤟
    Grazie con tutto il cuore ♥️

    PS . Ho letto in fretta il tuo commento , poi l’ho cercato tanto, ma non l’ho trovato . Non so perché ,
    Grazie di averlo scritto ☮️

    Le gusta a 2 personas

    1. Quando comprendiamo la natura, essa può offrirci un mondo di serenità che sarà pieno di spiritualità. Devi solo saper interpretare la sua voce magica quando arriverà al nostro cuore, libero da impurità. Grazie per essere qui con me, in questa solennità di ispirazione poetica che ci unisce nonostante gli oceani che ci separano.

      Le gusta a 1 persona

  4. Yes Manuel, in your wonderful soulful poem you show us that we can learn so much from nature and the vast universe. When we look around humbly in the midst of nature, we find that it speaks to us and fills our souls with beauty and stillness. It shows us our place in life. It also shows us the way we should and must go.
    Manuel, stay happy and blessend….Rosie 💝

    Le gusta a 1 persona

    1. The silence of nature, due to its special characteristics, shows us some teachings full of wisdom and that serve as a compass in this permanent search for happiness of the human being. We have it at hand. We just have to close our eyes and enjoy to the fullest. The verses feel trapped in a true poetry of the soul. Thank you Rosie. I consider your words as an unequivocal endorsement of my inspiration.

      Le gusta a 1 persona

Deja una respuesta

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Salir /  Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Salir /  Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Salir /  Cambiar )

Conectando a %s